Salta al contenuto

Patrizia Salutij

Patrizia Salutij è nata nel 1958 e vive da sempre a Livorno. E’ laureata in Lingue e letterature straniere ed è abilitata all’insegnamento sia della lingua inglese che di quella tedesca. Ex insegnante di scuola elementare, è stata docente di lingua inglese nella scuola secondaria di primo grado. È formatore per insegnanti di lingue ed ha partecipato a diversi progetti ministeriali ed europei come coordinatore e tutor sull’innovazione nei percorsi didattici. Da diversi anni si interessa alla performance espressiva della personalità nella comunicazione, per cui ha frequentato vari corsi e laboratori teatrali, dopo i quali ha avuto la divertente opportunità di recitare ne I Delitti del BarLume, di Marco Malvaldi e per la regia di Roan Johnson. Scrive articoli in vernacolo ed in italiano per il noto mensile di satira, umorismo e mancanza di rispetto Il Vernacoliere, e la pagina settimanale La Tracina de Il Tirreno ospita spesso le sue riflessioni vernacolari su costumi ed avvenimenti della società locale. Per Erasmo ha scritto il racconto Portrait de femme en pierre nella raccolta Riso Mare. Per il premio letterario Il fascino del racconto, di ALA, ha scritto Lasciare una stanza.
Ancora con a.l.a. LIBRI ha pubblicato  Tràcine, meduse e ricci – riflessioni livornesi ruvide e urticanti e Meduse e Ricci (una versione aggiornata dello stesso libro), Perle amaranto (2020) che ha scritto insieme con Giuseppina Me.
L’ultima sua fatica è: Padre se anche tu non fossi (2021).


Le interviste a Patrizia Salutij

Al Cacciucco Pride

TeleGranducato 


Elenco libri

Elenco Autori

Home Page